Contattaci su Whatsapp

Kit per bici elettrica: cosa serve?

Sei appassionato di ciclismo? Vuoi usare un mezzo ecologico ed economico alternativo all'auto? Stai pensando di acquistare una bici elettrica, ma possiedi già diverse biciclette? Puoi optare per un kit di conversione per bici elettrica, che grazie all'installazione di diversi componenti può trasformare una bicicletta normale in bici elettrica.

Il kit può essere montato in diversi punti del veicolo, tuttavia per evitare danni al telaio o alle ruote bisogna fare molta attenzione alla scelta dei componenti e al loro montaggio.
Ecco cosa devi sapere!

  1. Kit per bici elettrica: quali sono le caratteristiche?
  2. Il motore della bici elettrica
  3. Kit per bici a pedalata assistita: quale scegliere?
  4. Quali sono le marche?
  5. Bici elettrica: i nostri consigli!

Kit per bici elettrica: quali sono le caratteristiche?

Vuoi convertire la tua bicicletta in una bici elettrica? Scegli con attenzione il modello su cui installare il motore e gli altri accessori.
Questa soluzione è perfetta per chi possiede già un veicolo a due ruote da modificare, perché permette di risparmiare sul prezzo e facilitare la pedalata.

Esistono tante proposte di kit per bici a pedalata assistita. Il prezzo può variare e dipende da fattori quali la qualità generale dei componenti, il tipo di batteria e di motore, ecc.

Ecco i pezzi che servono per realizzare una bici elettrica.

Per costruire la tua bici elettrica ti servono questi componenti: la batteria, il motore, il sistema di rilevazione della pedalata e un computer di bordo.
La scelta del motore è molto importante, concentriamoci su questo elemento.

Il motore per bici elettrica

Il motore: può essere montato sia al centro delle due ruote sia tra i pedali. 

  • Motori nel mozzo anteriore: sono facili da montare e non disturbano la pedalata ma non sono molto stabili, in particolare se pedali sotto la pioggia. Inoltre, questa soluzione è sconsigliata se vuoi usare la bici elettrica in salita. La consigliamo solo per chi pratica ciclismo su percorsi molto semplici.
  • Motori nel mozzo posteriore: in questo caso, se sono montati male, possono disturbare il cambio e diventa difficoltoso cambiare la ruota in caso di danni. Anche in questo caso il consiglio è per un utilizzo prevalentemente tranquillo.
  • Motori centrali: sono sicuramente i più difficili da montare ed è necessario tener conto della robustezza del telaio, dove vengono installati. Hanno comunque tanti vantaggi: per esempio è più facile sostituire le ruote e sono consigliati se si desidera usare la bici in montagna.

Inoltre, i motori montati sui mozzi riducono la velocità della pedalata e costringono il ciclista ad andare lentamente in salita, usando allo stesso tempo tanta energia; al contrario, quelli installati centralmente agiscono sul sistema di trasmissione e, se si usa correttamente il cambio, consumano meno e consentono di andare più velocemente anche nei percorsi più impervi, come le salite ripide.

Bici Elettrica FOCUS

I motori per bici elettrica possono essere di due tipi: con spazzole o brushless (senza spazzole).

Il motore brushless è il più moderno. Si tratta di un apparecchio piccolo e leggero, particolarmente indicato per chi pedala su terreni impegnativi, per chi usa la mountain bike o la bici da corsa elettrica.
Mentre se si desidera percorrere tratti brevi (max 15 km) e pianeggianti, si può risparmiare e acquistare il motore con le spazzole.

Kit per bici a pedalata assistita: quale scegliere?

La scelta dei componenti è strettamente legata al tipo di bici su cui si devono montare: questa deve avere una struttura ampia e spaziosa, il telaio deve essere resistente, così come le forcelle e le ruote (nel caso si voglia montare sui mozzi). Ricordiamo che con il montaggio del kit la bicicletta si appesantisce, perciò è meglio partire da un telaio leggero ma resistente come quello in carbonio o un buon alluminio. Infatti, una bici troppo pesante oltre ad affaticare chi guida è maggiormente esposta a danneggiamento soprattutto se incontrano dossi e fossi sul percorso.

Quali sono le marche?

Bosch, BionX, DbReVo, Focus, Gruber Vivax Assist.

Bici elettrica: i nostri consigli!

Se invece volessimo acquistare direttamente una bici elettrica? Anche in questo caso le possibilità sono tante. Noi ti consigliamo la bici elettrica Focus nel caso di esigenze rivolte alla performance o Kalkhoff nel caso in cui la scelta ricadesse su modelli più convenzionali ed economicamente alla portata di tutti.